Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Non mandare la comunicazione del tuo brand al mare

Finalmente le vacanze, un po’ di pausa, è l’occasione che aspettavi per staccare la spina, ricaricare le energie e ritornare super carichi per riprendere l’attività.

Spegni tutto, telefono, mail, social, te lo meriti dopotutto, hai lavorato tanto, certo, ma non commettere l’errore di andare in ferie e mandare anche la comunicazione del tuo brand al mare.

Molte aziende, attività commerciali, professionisti e tutti coloro che promuovono il proprio business attraverso il web, quando arriva il momento della pausa estiva pensano “mettiamo un bel post di chiusura, e ne metteremo un altro alla riapertura”.

Non c’è nulla di più sbagliato nell’ambito della comunicazione digitale che abbandonare la gestione delle pagine social della tua attività.

Forse non lo sai ma questo comporta la perdita di tutto il lavoro già svolto e ti farà perdere importanti opportunità.

Mantenere attive le pagine social del tuo brand anche quando sei in vacanza può offrire numerosi vantaggi. In questo articolo, esploreremo l’importanza di mantenere un’attività costante sui social media durante il periodo di chiusura e forniremo motivi convincenti per farlo.

  1. Mantieni attivo l’engagement con il pubblico:
    Il tuo pubblico si distrae facilmente (tranquillo non solo il tuo), chiudere completamente durante le vacanze può portare a un calo drastico dell’engagement (utenti interessati al tuo brand) e far perdere l’attenzione dei tuoi follower. Non ricevendo più interazioni, la reach organica si abbasserà ed alla riapertura dovrai rifare tutto il lavoro già svolto prima della chiusura per ripristinare la situazione, non sai quanto tempo ci vorrà e non è detto che tu ci riesca.
  2. Hai l’opportunità di trattare contenuti in linea con la stagionalità e di maggior interesse per il tuo pubblico.
    Mantenendo attive le pagine social, hai la possibilità di continuare a coinvolgere il tuo pubblico, rispondere ai commenti, alle domande e mantenere viva l’interazione che hai costruito nel tempo.
    Magari non è il momento di parlare di promozioni o sconti, ma di parlare di questioni in linea con la stagionalità. Puoi aumentare la tua autorevolezza nel campo con consigli, riflessioni oppure opinioni.
  3. Approfitta di un’attenzione maggiore della tua audience.
    Non dimentichiamoci che è un periodo di vacanza per tutti anche per i tuoi follower o potenziali tali, che nelle giornate di relax trascorrono molto più tempo sui social, perché non approfittare di questa opportunità in più? Incuriosisci i nuovi clienti e fai conoscere quindi il tuo brand, il tuo prodotto o servizio in un momento dove la concorrenza cala.
  4. Risparmiare sull’advertising
    Se investi del budget per promuovere il tuo brand, continua a farlo anche durante la pausa estiva. Proprio perché molte aziende durante il periodo di chiusura sospendono la comunicazione, c’è meno concorrenza anche nel pianeta dell’advertising, ciò significa che continuando ad investire anche lo stesso budget di sempre i risultati potrebbero essere molto più soddisfacenti.

Che te ne pare? Ti sembrano dei motivi validi per continuare a tenere attive le tue pagine social?

Quindi il consiglio è: cerca di essere presente anche durante il periodo di pausa e se proprio non ce la fai e vuoi dedicarti completamente alle tue meritate ferie, allora abbiamo la soluzione.  

Consapevoli di questa esigenza diffusa, abbiamo studiato un’offerta troppo allettante per rifiutarla.

Tu al mare o in montagna, in pieno relax e il tuo brand che continua ad ingaggiare pubblico preparandoti il terreno per la riapertura.

Resterai a bocca aperta, contattaci e ti daremo tutte le spiegazioni.

Buone vacanze

Share the Post:

Altri Articoli