Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Addio a Google Plus: dal 2 aprile solo versione aziendale

Il social network, firmato Google cesserà di esistere il prossimo aprile. Nato nel 2011, non è riuscito a contrastare i concorrenti.  Ma ciò vale solo per la versione utilizzata dai singoli utenti. La notizia risale allo scorso 8 ottobre, ma solo negli ultimi mesi c’è stata la certezza del futuro della versione utilizzata dalle aziende. Infatti le pagine continueranno ad esistere.

Il social di Google, era stato lanciato con non poche titubanze. Sfidare il famigerato Facebook, è apparso da subito una dura competizione. Ma come Twitter, Google + si inseriva nel panorama dei social network sites, con l’obiettivo di far stringere relazioni agli utenti, puntando ad un target diverso da quello affezionato al social blu.

Tra raccolte, community, ricerca, Google Plus presentava una dashboard molto chiara ed accessibile a tutti. La possibilità di seguire persone che conoscevamo classificandole tra amici, conoscenti e colleghi. Il poter aderire ad una community (una sorta di gruppo) tematico, distinta per interessi ed argomentazioni.

Ma qualcosa non è andato come si sperava, e il vero e proprio decollo non c’è mai stato. Complici problemi di privacy, alla ribalta nell’ultimo periodo, che hanno minato la tranquillità degli utenti, che tra osare ed essere certi delle informazioni immesse, hanno preferito desistere se non ancora iscritti, ed abbandonare la piattaforma se già iscritti.

Il 2 aprile quindi i profili saranno disattivati, come recita l’annuncio in alto al centro del social, quando si accede da qualche settimana a questa parte.

 

Share the Post:

Altri Articoli